Migliorare il Sonno

dormire-sonno1-640x320

Riuscire a ottenere un buon riposo notturno è importante per molte ragioni, una di queste è la possibilità di rifornirsi dell’energia che ci occorre per gestire le sfide di tutti i giorni e le nostre responsabilità. Ci svegliamo ogni giorno con una certa quantità di energia a disposizione. Di fatto possiamo considerarci un sistema energetico che deve ogni giorno spendere e recuperare una certa quantità di energia per rimanere in salute e funzionare bene. È come avere un serbatoio di energia a disposizione, in una specie di batteria interna. Questa batteria fornisce l’energia disponibile ad essere utilizzata a livello fisico, mentale, emozionale.

Quando la nostra carica di energia interna è completa, abbiamo maggiore capacità di rimanere in contatto con noi stessi e una maggiore capacità di restare calmi, pensare in modo chiaro ed essere in controllo delle nostre emozioni, senza reazioni esagerate alle situazioni esterne.

Uno dei modi più efficaci per rinnovare la nostra energia e ricaricarci è quello di riuscire a ottenere un sonno prolungato, sufficiente e ininterrotto. Il sonno è uno dei modi principali in cui il corpo rinnova i suoi livelli di energia. Un’altra delle cose essenziali che si possono fare per aiutarci a non disperdere la nostra energia, è imparare ad auto-regolare in modo più intelligente e funzionale le nostre emozioni e le reazioni allo stress. Questo aumenterà la nostra capacità  di mantenere il focus mentale e la chiarezza, così come la compostezza emotiva, in modo particolare durante situazioni in cui siamo particolarmente sollecitati.

Coerenza è un termine usato per descrivere quando la fisiologia interna è in sincronia e equilibrata, requisito fondamentale per rinnovare e sostenere la nostra energia. In uno stato coerente, il cuore, la mente, le emozioni e il sistema nervoso, così come il sistema immunitario ed endocrino, operano in modo ottimale e ben coordinato.

La coerenza è uno stato che può essere generato e che fornisce un concreto vantaggio alla salute e alle nostre prestazioni. È possibile imparare a generare lo stato di coerenza con gli esercizi e gli strumenti del biofeedback e della psico-somatica.

Generare lo stato di coerenza influisce direttamente sulla qualità del sonno, migliorandola, e assicura minor affaticamento ed esaurimento, e un miglioramento delle capacità mentali. Non solo c’è un risparmio di energia, ma si è anche più capaci di prendersi carico di se stessi e delle proprie decisioni.

Perché può essere difficile addormentarsi o dormire bene nel mondo di oggi?

Molti studi scientifici dicono che sono milioni le persone che vivono l’esperienza di frequenti disturbi del sonno notturno e di affaticamento. Sono milioni le persone nel mondo che soffrono di insonnia ogni anno, la difficoltà di iniziare e continuare a dormire. Difficoltà ad addormentarsi, sonno leggero, o non ristorativo, per diverse notti la settimana, ecc., sono tutti segnali di sonno disturbato che originano comunemente dallo stress. Uno dei sintomi principali dello stress eccessivo è proprio l’interruzione del sonno.

La mancanza di sonno riguarda tutti i gruppi di età, molto spesso gli anziani hanno problemi del sonno e pensano che sia semplicemente parte del processo di invecchiamento, mentre in realtà non lo è. I problemi del sonno negli anziani non sono parte normale dell’invecchiamento, e la mancanza di sonno contribuisce ad aumentare il rischio di incidenti, cadute e affaticamento cronico. Anche i bambini e gli adolescenti hanno problemi di sonno, infatti la difficoltà di addormentarsi è la lamentela più comune tra gli adolescenti.

Così, mentre ci sono molte cause per la mancanza di sonno e molti consigli per migliorarlo, se non si riconosce adeguatamente il sovraccarico dovuto allo stress, ogni altro rimedio può non risultare sufficientemente efficace. Le fonti di stress che contribuiscono alla mancanza di sonno variano su un ampio spettro di temi, quali stress lavorativi o scolastici, cambiamenti importanti nello stile di vita, difficoltà o sfide economiche, relazioni problematiche, preoccupazioni legate alla salute, ansia, stati depressivi.

La carenza di sonno crea spesso dei circoli viziosi in cui ci si risveglia durante la notte, e ci si rende conto di essere svegli quando si dovrebbe invece dormire, e allora si diventa ancora più ansiosi. L’ansia fa si che l’adrenalina affluisca nel sistema, e questo predispone la mante e il corpo all’azione, l’esatto opposto di quello che ci serve per un buon sonno.

È il momento di focalizzarci sulla causa più comune della carenza di sonno, lo stress quotidiano.

Lo stress è stato menzionato molte volte e per delle buone ragioni. Quando guardiamo a quello che è lo stress in modo più approfondito, vediamo che è sempre associato ad una sensazione di prosciugamento di energia ed emozioni. Può essere il sentire di non avere  tempo a sufficienza, il soffocare di fronte agli impegni quotidiani, che ci porta alla frustrazione e alla rabbia, o una sensazione di impazienza, perché le cose non ci stanno andando nel modo che vogliamo, o la sensazione di non avere il controllo. Quello che è importante capire è che il modo in cui ti senti durante il giorno influenzerà  il modo in cui dormirai la notte. Questo perché le emozioni, che ne siamo consapevoli o meno, influenzano l’attività del nostro sistema nervoso e sono uno dei fattori principali che attivano il rilascio degli ormoni.

Non ci deve sorprendere il fatto che l’insonnia cronica sia associata ad elevati livelli di cortisolo, il famoso ormone dello stress. Anche solo pochi minuti di irritazione o di intensa frustrazione possono accrescere in modo significativo il rilascio di cortisolo, che una volta rilasciato, rimane attivo nel corpo per molte ore.

Se permetti agli ormoni dello stress rilasciati nel corpo di controllare il sistema durante il giorno, questo metterà in crisi i ritmi metabolici naturali del tuo corpo e quelli del sistema nervoso. Chi soffre di insonnia è a più alto rischio per problematiche di ansia cronica e depressione, e le ricerche in questo campo suggeriscono, a chi soffre di insonnia, di fare qualcosa per abbassare il livello generale di attivazione emozionale durante il giorno, per migliorare il sonno notturno. Altrimenti gli effetti di emozioni stressanti si accumulano durante il giorno e vengono portati a letto. Il sistema del corpo non è capace di spegnersi a comando e questo porta a difficoltà ad addormentarsi e a mantenere il sonno.

Il nostro programma per il miglioramento del sonno cerca di sfruttare l’ampio spettro di benefici che si possono ottenere dallo stare in uno stato di coerenza cardiaca, anche solo per brevi periodi.

Benefici derivanti dalla coerenza del ritmo cardiaco:

  • miglioramento della qualità del sonno – addormentamento più rapido e miglior capacità di mantere il sonno.
  • migliorare le proprie reazioni e mantenre la calma nelle sitazioni impegnative.
  • aumento della vitalità e creazione di resilienza per un recupero più veloce da fonti di stress fisico, mentale, emozionale.
  • potenzia la possibilità di pensare in modo chiaro, migliora le performance e la capacità di trovare soluzioni efficienti ai problemi.

Questo programma ti mostrerà e ti farà provare come sia possibile calmare la tua mente, le tue emozioni, e i tuoi livelli di attivazione corporea, così che il tuo corpo sia meglio preparato per il sonno alla fine della giornata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...